Ripassare giocando – esperienza realizzata con Maria Paola Ruggiero

by

Mentre i fanciulli di seconda media ripassano matematica e mettono alla prova le loro abilità con i quesiti Invalsi, io torno a parlare di esperienze didattiche che hanno entusiasmato i ragazzi e che mi sembra abbiano anche un po’ funzionato.

In particolare parlo di Trivial, il famosissimo gioco da tavolo dove ogni partecipante deve conquistare 6 lauree in diverse discipline.

La versione messa a punto da Maria Paola (mia affezionata collega di italiano) la vedete nell’immagine qui sotto.

Un trivial tutto didattico

Un trivial tutto didattico

I foglietti che vedete appoggiati sulla plancia di gioco corrispondono ai cartoncini delle domande.

Alla fine della terza media, nel mese di giugno, ogni fanciullo ha scritto al computer 30 domande di antologia, grammatica, geografia, storia e scienze. Ad ogni domanda il fanciullo ha dato 3 possibili risposte di cui una sola era vera. Al momento di giocare i ragazzi hanno organizzato una specie di torneo di classe, si sono divisi in squadre di 3 persone e si sono sfidati in tavoli da 6.

Su ogni tavolo hanno disposto  il tabellone di gioco, 5 mazzi (uno per ogni materia), 2 segnaposti.

Ad ogni turno tre giocatori di una squadra dovevano rispondere alla domanda che la squadra avversaria leggeva per loro, secondo quanto stabilito dal percorso del tabellone. Se capitavano sulla G, ad esempio, la domanda era di geografia.

Con tre risposte corrette, consecutive, per la stessa materia, la squadra otteneva la laurea.Vinceva la squadra che raggiungeva più velocemente la lurea in tutte le discipline.

L’ultimo giorno di scuola  ho visti i ragazzi di 3°C uscire dalla classe esultanti per lauree di geografia e di storia e posso garantirvi che,  almeno in italiano, storia e geografia, nessuno di loro all’esame ha fatto scena muta!

Un ringraziamento a Maria Paola che ha condiviso sul nostro blog questo bel lavoro.

Annunci

4 Risposte to “Ripassare giocando – esperienza realizzata con Maria Paola Ruggiero”

  1. sabina Says:

    bello ma prof.Elena potremo provarlo a fare anke noi??^^

    • elenafavaron Says:

      Certo Sabina!

      potete sia provare a fare un gioco del genere a casa, con i vostri amici o parenti o genitori, sia a scuola, il prossimo anno, con l’insegnante di lettere 😉

      Se provate a casa è importante che le domande le inventiate voi, il Trivial normale, infatti, serve a poco per ripassare il programma scolastico.

      Buon divertimento!

  2. simona Says:

    ciao sno simona faccio la 1 i e la professoressa favaron e la nostra prof prof noi in 3 media lo facciamo baci a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: